Il post-tappa del Galilei di San Donà di Piave

Il G.Galilei di San Donà di Piave riesce dunque, per il secondo anno di fila, a superare la prima fase del torneo, riconfermandosi una scuola dal ricco valore sportivo.
Nella mattinata del 9 marzo il roaster del Galilei ha ripreso a calcare il parquet dello Scarpa-Mattei con un solo obiettivo: vincere e strappare un pass per i play-off.
Il coach Galazzo ed i suoi allievi si sono preparati bene per questo primo appuntamento dal ricco sapore agonistico, in quanto in campo si confrontavano contro due scuole superiori della medesima città.
Lorenzon e compagni si sono imposti di misura sul Cornaro battendolo 45-20. La partita con i vicini dello Scarpa-Mattei è stata più combattuta, ma i liceali l’hanno spuntata 29-27.
Potete a questo punto immaginare il calore del tifo, che è andato crescendo fino alla finale tra Galilei e Montale, nella quale gli scienziati sono riusciti a prendere il largo sul finale de match concludendo con un concreto 38-30.
Pagelle:
– 7,5 per Lorenzon, Carraretto, Talon, Fregonese e Bergamo;
– 8 per Zoccoletto, Almacolle, Gaiotto, Ferretti;
– 8,5 per Fantin e Ostan, il quale ha ammaliato con alcune splendide triple.
– 8,5 per Coach Galazzo che dal canto suo ha mantenuto sempre alta la concentrazione dei suoi giocatori ed è stato in grando di fare dei cambi azzeccati che hanno consentito alla squadra di mantenersi sempre in partita e di non soffrire mai troppo l’avversario.
Il tifo è stato splendido. Nella finale le tifoserie di Montale e Galilei si sono date battaglia fino alla fine, non smettendo mai di sostenere i propri beniamini. I ragazzi del Galilei, pur essendo di meno, sono riusciti a tenere testa all’importanza dell’incontro e sono stati premiati dalla prestazione vittoriosa dei propri compagni.
Archiviata la pratica qualificazioni, adesso bisogna concentrarsi sul futuro che non è poi così lontano. I playoff aspettano e tutta la scuola non attende altro che rivivere le emozioni di una sana competizione studentesca.
Sicuramente il coach Galazzo preparerà al meglio i suoi ravvisandoli che ormai è rimasta solo la crème de la crème e per passare il turno sarà necessario uno sforzo maggiore. I ragazzi dovranno concentrarsi al massimo per portare a casa la vittoria e non dovranno certo preoccuparsi di non avere dei tifosi pronti ad incitarli ad ogni palla toccata.
Robert George Mailat

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.