Reyer School Cup: Il Liceo Benedetti batte il Liceo Foscarini 55-54 e vola alla Final Four!

Liceo Benedetti Reyer School Cup

Liceo M. Foscarini – Liceo G.B. Benedetti 54-55

Parziali: 13-12; 9-15; 17-19; 15-9

Liceo Foscarini: Mercurio 2, Guerzoni 2, Rosada 21, Zoppi, De Rossi 16, Mazzega 4, Sfriso, Pettenò 9, Kolbe. All. Proff. R. Ciccarello e A. Galvan

Liceo Benedetti: Panaccione 2, Todesco 7, Ciro, Vianello 2, Bellato 2, Pfaiffer, Crivellari 8, Ragazzi 18, Lucidi, Trapasso 2, Burigana 3, Boscolo 11. All. Proff. F. Cesco Frare e A. Galvan

Fotogallery della partita qui

Una cornice straordinaria e una atmosfera pazzesca hanno caratterizzato lo spareggio veneziano della Reyer School Cup valido per i quarti di finale. Il Palasport Gianquinto all’Arsenale per un giorno è infatti sembrato quello in cui ci giocava la Reyer in serie A, gremito da oltre un migliaio di studenti del Liceo Benedetti e del Liceo Foscarini che hanno infiammato la partita incitando i propri compagni con un tifo incessante. Tiratissima è stata pure la sfida in campo, decisa solo all’ultima azione a favore dei ragazzi del Benedetti che hanno così conquistato l’accesso alla Final Four in programmala mattina di sabato 11 aprile al Palasport Taliercio di Mestre.

Già prima della palla a due le tifoserie scaldano l’ambiente con cori, tamburi, bandiere e striscioni. La partita inizia all’insegna dell’equilibrio e dopo 3′ è 4-4. Il primo allungo è per il Foscarini che con De Rossi e Mazzega piazza il break del 10-6. Risponde subito il Benedetti con la tripla di Ragazzi e la situazione torna in equilibrio. Il Foscarini resta in vantaggio grazie a Pettenò (12-10). Il Foscarini ci prova a scappar via di nuovo con i tiri dalla lunga ma non è fortunato e il primo quarto finisce 13-12.

Il punteggio si inchioda in apertura di secondo quarto. De Rossi tiene avanti i suoi prima che Ragazzi con due liberi rimetta le cose in parità (16-16). Todesco infila la bomba che porta avanti i benedettini ma subito risponde il Foscarini mentre la curva del Benedetti intona “Ciccarello uno di noi” per ricordare i trascorsi del professore passato quest’anno all’altro istituto e per la prima volta quindi alla guida della squadra avversaria. Ancora Todesco infila i liberi del 18-21. Burigana porta i suoi a +5 ma subito replica il Foscarini che vuole restare in scia. Il Ragazzi firma il più 7 mentre il quarto finisce sul canestro del 22-27.

Sale in cattedra Boscolo, Mvp della finale 2014 della Reyer School Cup, e porta i suoi sul massimo vantaggio in apertura di terza frazione: 24-34. Il Foscarini però non si abbatte e risponde con Rosada che si carica la squadra sulle spalle e riporta i suoi a -7 a metà del terzo quarto. Ragazzi tiene a distanza i suoi, il Foscarini avrebbe la palla del possibile -4 ma la tripla non entra e il terzo quarto finisce sul 39-46.

Ragazzi domina sotto le plance anche in apertura di ultima frazione ma a 5’30” dalla fine arriva la bomba di Pettenò che vale il 45-49 e di fatto riapre la partita. Per il Foscarini si riaccende infatti la speranza di aggancio e infatti a 2 minuti dalla fine un libero di Mazzega vale il -3, poi Rosada con cinque punti di fila opera il sorpasso: 54-53. Si alza alto il coro “noi vogliamo questa vittoria” da parte dei tifosi rosso blu del Foscarini. Il boato della tifoseria opposta è per il canestro di Crivellari che firma il controsorpasso (54-55), ma sbaglia poi il libero aggiuntivo per fallo subito. Si arriva così sul minimo scarto all’ultimo minuto. Sbaglia il Benedetti e il Foscarini ha in mano la palla della vittoria, Rosada si prende la responsabilità dell’ultimo tiro ma il pallone danza sul ferro ed esce consegnando la vittoria al Benedetti.

Alla fine è festa grande per i ragazzi del Benedetti che gioiscono sotto la gradinata gremita dai propri compagni di scuola ed accedono alla Final Four alla quale parteciperanno anche Liceo Scientifico Bruno-Franchetti di Mestre, Istituto 8 Marzo di Mirano e la vincitrice dello spareggio tra Newton di Camposampiero e Cornaro di Jesolo.

Benedetti Foscarini

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.