Rbm SaluteVeritas EnergiaPam PanoramaFastbooking

Tappa Mirano Veritas Energia Gruppo Ascopiave

tappa mirano 1

Info

Data: Mercoledì 16/03/2016 (dalle ore 8.00);

Luogo: MIRANO – Palestra Villafranca, Via Villafranca, 20 Mirano (VE)

Istituti coinvolti: Otto Marzo di Mirano; Primo Levi di Mirano; Majorana di Mirano; Gritti di Mestre.

logoVeritasEnergia170x87

Risultati

Ist. 8 Marzo/K. Lorenz – Liceo Majorana 39-27

Ist. Gritti – Ist. Levi/Ponti 49-24

Ist. 8 Marzo/K. Lorenz – Ist. Levi/Ponti 32-20

Ist. Gritti – Liceo Majorana 43-24

Liceo Majorana – Ist. Levi/Ponti 24-23

Ist. 8 Marzo/K. Lorenz – Ist. Gritti 37-27

Classifica

Ist. 8 Marzo/K. Lorenz 3-0

Ist. Gritti 2-1

Liceo Majorana 1-2

Ist. Levi/Ponti 0-3

Gli Istituti 8 Marzo/K. Lorenz di Mirano e Gritti di Mestre accedono ai playoff! L’Istituto Gritti si qualifica come migliore seconda della conference granata.

Fotogallery

Clicca sull’immagine per accedere alla fotogallery della Tappa

tappa mirano 2

La Tappa

Non poteva concludersi meglio la prima fase della Reyer School Cup! La Tappa Mirano Veritas Energia ha decretato gli ultimi due istituti qualificati per i playoff RBM Salute: i vice campioni in carica dell’8 Marzo di Mirano e il Gritti di Mestre. Prima di raccontare questa meravigliosa mattinata di sport e scuola è doveroso fare un ringraziamento al Comune di Mirano, in particolare all’ufficio sport e cultura, nella persona del dott. Fabio Levorato e dell’assessore allo sport Christian Zara, e alla Pallacanestro Mirano, società aderente al Progetto Reyer. Infatti, a causa dei lavori di manutenzione in corso alla palestra dell’Istituto 8 Marzo, la tappa è stata disputata alla Palestra Villafranca di Mirano e ciò è stato possibile grazie alla collaborazione del Comune e della Pallacanestro Mirano. La Tappa ha visto protagonisti gli studenti degli istituti, autori di grandissimo e variegato tifo sempre a favore dei propri compagni. Grazie al tifo e alle coreografie delle cheerleaders d’istituto l’atmosfera è stata unica ed i giovani atleti in campo non hanno potuto che esaltarsi regalando emozionanti sfide a tutti i presenti. Anche l’ala/centro dell’Umana Reyer Alessandra Formica ha partecipato alla mattinata rimanendone entusiasta. A spuntarla, come detto, sono stati 8 Marzo e Gritti, ma i vincitori sono tutti coloro che hanno partecipato! GRAZIE!

Recap

OTTO MARZO K. LORENZ – MAJORANA CORNER 39-27 (16-10)

OTTO MARZO K. LORENZ: Boem, Groppi 3, Criconia 15, Boldini, Nalesso 6, Gambato 2, Stevanato, Pigozzo, Pedenzini 7, Luise 2, Birello 4, De Mori.

MAJORANA CORNER: Sartoretto, Armellin 4, Barioli 2, Carta, Boldrin, Baratto, Favaretto, Baretta 14, Denat 2, Favaro, Furian, Giacomello 5.

Nell’esordio di giornata si sfidano Otto Marzo K. Lorenz e Majorana in un derby tutto miranese che accende le tribune gremite della palestra Villafranca. Parte forte l’Otto Marzo grazie a due triple di Criconia (15 punti alla fine per lui) che regalano il primo allungo per 8-0 dopo 3’. Si rifà sotto il Majorana grazie ad un vivace Baretta (14 punti), dando vita ad un finale di tempo quanto mai equilibrato (16-10 all’intervallo). Nella ripresa un parziale di 2-9 per il Majorana gli regala il primo e unico vantaggio dell’incontro ( 18-19); a questo punto però l’Otto Marzo –Lorenz inizia ad aumentare l’intensità in difesa e ritrova la via del canestro anche dalla lunga distanza, riuscendo ad avere la meglio per 39-27 contro un caparbio Majorana.

GRITTI – LEVI PONTI 49-24 (25-15)

GRITTI: Garzia 10, Palmarin, Timini 1, Penso 5, Zulian, Rocchesso 16, DePieri 6, Baruzzo, Neubauer 8, Sottana 3.

LEVI PONTI: Vesco 6, Vivian, Bobbo 9, Baldan, Mammoliti, Favaretto 1, DePieri, Tonello, Mocellini 3, Sartor 5, Griffoni, Toffano.

Prima partita di giornata anche per Gritti e Levi Ponti. Partenza a razzo del Gritti, al suo esordio nella manifestazione, che porta subito in doppia cifra il vantaggio a proprio favore (16-6 dopo 4’), con un ispirato Rocchesso (16 punti per lui). La partita rimane con un distacco invariato fino all’intervallo, con le squadre a ribattersi colpo su colpo (25-15 all’intervallo). Nel secondo tempo un parziale incredibile di 24-0 proietta il Gritti avanti 49-15 con tre minuti ancora da giocare, sospinto dalle giocate di Garzia (10 punti). Prova d’orgoglio finale del Levi – Ponti che, con tre triple consecutive firmate Bobbo (2) e Vesco, riporta il punteggio su margini più contenuti , 49-24 il finale.

OTTO MARZO K. LORENZ – LEVI PONTI 32-20 (6-17)

OTTO MARZO K. LORENZ: Boem, Groppi 12, Criconia 4, Boldini 2, Nalesso 5, Gambato 6, Stevanato, Pigozzo, Pedenzini 3, Luise, Birello, De Mori.

LEVI PONTI: Vesco, Vivian, Bobbo 10, Baldan, Mammoliti, Favaretto 3, DePieri, Tonello 7, Mocellini, Sartor, Griffoni, Toffano.

Rimane in campo il Levi Ponti, che affronta l’otto Marzo vittorioso all’esordio. Inizio compassato da parte di entrambe le squadre, con le difese a farla da protagoniste (6-6 dopo 5’). L’attacco del Majorana si inceppa, con numerosi tiri ad infrangersi sul ferro, ne approfitta il Levi Ponti che, grazie alla vena realizzativa di Bobbo (10) e Tonello (7), piazza un parziale di 0-11, andando all’intervallo avanti 6-17. Nel secondo tempo cambia radicalmente la musica, l’otto marzo inizia ad ingranare in attacco, con Groppi (12 punti) autentico trascinatore dei suoi. Il Levi Ponti prova ad opporre resistenza, ma sono poche le forze residue, vedendo così sfumare la prima vittoria di giornata, che va all’Otto Marzo- Lorenz di Mirano.

GRITTI – MAJORANA CORNER 43 -24 (21-15)

GRITTI: Garzia 6, Palmarin 4, Timini, Penso, Zulian 1, Rocchesso 12, DePieri 15, Baruzzo, Neubauer 4, Sottana 1.

MAJORANA CORNER: Sartoretto 1, Armellin 3, Barioli 2, Carta, Boldrin 2, Baratto, Favaretto, Baretta 7, DeNat 5, Favaro 4, Furian, Giacomello.

Nella quarta partita della mattinata si affrontano Gritti, vittorioso all’esordio e il Majorana desideroso di rivalsa, dopo la sconfitta ad inizio giornata. Parte forte il Gritti, con un infuocato De Pieri, autore di 15 punti, di cui 11 con tre triple nel solo primo tempo, che regala ai suoi un vantaggio di otto lunghezze (14-6). Il Majorana però non demorde, tornando a meno 2 a poco dall’intervallo (17-15), salvo poi subire un parziale di 4-0 che chiude il primo tempo sul 21-15. Nella ripresa il Gritti sale di colpi, grazie ad una difesa arcigna che concede ben poco agli avversari e un attacco che trova con continuità la via del canestro, anche da tre punti, con Rocchesso che sale in cattedra (12 punti di cui 8 nel secondo tempo). Il divario aumenta progressivamente toccando il più 19, che sancisce la seconda vittoria per il Gritti (43-24).

LEVI PONTI- MAJORANA CORNER 23-24 ( 12-11)

LEVI PONTI: Vesco 6, Vivian, Bobbo 9, Baldan, Mammoliti, Favaretto, DePieri, Tonello 2, Mocellini 4, Sartor, Griffoni, Toffano 2.

MAJORANA CORNER: Sartoretto, Armellin 4, Barioli 2, Carta, Boldrin, Baratto, Favaretto 9, Baretta, Denat 4, Favaro, Furian, Giacomello 5.

Ultima partita di giornata per Levi Ponti e Majorana Corner, ancora a zero nella casella vittorie. La partita è un continuo sorpassarsi tra le squadre, desiderose di portarsi a casa i primi due punti. Bobbo per il Levi Ponti e Favaretto per il Majorana sospingono i rispettivi istituti, con 9 punti a testa. Gli attacchi stentano a decollare e si arriva ad un finale punto a punto tra le due squadre. Alla fine la spunta Il Majorana con il canestro della staffa di Armellin. Un applauso comunque ad entrambe le compagini che hanno onorato fino in fondo la partecipazione alla manifestazione.

OTTO MARZO K. LORENZ – GRITTI 37-27 (18-11)

OTTO MARZO K. LORENZ: Boem 2, Groppi 10, Criconia 3, Boldini 3, Nalesso 4, Gambato 4, Stevanato 3, Pigozzo 3, Pedenzini 2, Luise, Birello, De Mori 3.

GRITTI: Garzia 4, Palmarin 1, Timini, Penso 5, Zulian, Rocchesso 4, DePieri 5, Baruzzo, Neubauer 6, Sottana 2.

Con la sfida tra Otto Marzo – K. Lorenz e Gritti cala il sipario sulla decima e ultima tappa del Qualification Round della Reyer School Cup. Una partita che vale un pass per playoff e per il Gritti l’opportunità di rientrare in gioco come miglior seconda classificata di conference in caso di sconfitta sotto i 14 punti, in virtù del miglior coefficiente canestri rispetto alle altre classificate.

Parte forte l’8 Marzo, dopo la prova incolore nel primo tempo della partita precedente, sospinto dal calore incessante dei propri supporters, protagonisti nel prepartita con una bellissima coreografia. Il Gritti prova ad opporre resistenza, ma stenta a trovare fluidità in attacco, limitato a qualche canestro estemporaneo di Neubauer; si arriva così alla sirena di metà gara con i giovani Miranesi dell’Otto marzo avanti 18-11. Inizia la ripresa e l’Otto marzo prova l’allungo decisivo grazie a tre triple consecutive (34-20), ma Il Gritti non demorde per la gioia dei numerosi tifosi al seguito e si riporta a contatto con un parziale di 7-0. La tripla di Criconia nell’ultimo minuto fissa il punteggio sul 37-27.

A fine gara grande esultanza da parte dei ragazzi dell’Otto marzo, che vanno sotto la curva dei propri sostenitori a festeggiare il passaggio del turno. Dura poco il rammarico dei ragazzi del Gritti che, calcolatrice alla mano , apprendono subito di aver strappato un pass per i Playoff come miglior seconda di conference.