TAPPA DUCALE MESTRE 1

DATA: Venerdì 03/02/2017 (dalle ore 8.30): MESTRE – Palestra Ist. A. Gritti, Via L. A. Muratori 7, Mestre (VE).

Istituti coinvolti: Gritti di Mestre, Morin di Mestre, Volterra di San Donà di Piave, Stefanini di Mestre.

Risultati

Gritti – Stefanini 29-36
Morin – Volterra 43-31
Stefanini – Volterra 52-31
Gritti – Morin 30-45
Gritti – Volterra 32-27
Stefanini – Morin 42-39

Classifica

 PUNTIGVPPFPSdiffcoeff
Stefanini633013099311.3131313131313
Morin4321127103241.2330097087379
Gritti231291108-170.84259259259259
Volterra 030389127-380.7007874015748

 

Chi è stato l'MVP della tappa Ducale Mestre 1?

  • Frattina - Liceo U. Morin (37%)
  • Miaschi - Liceo L. Stefanini (21%)
  • Favaretto - Liceo U. Morin (14%)
  • Bonesso - Liceo L. Stefanini (6%)
  • Di Padua - Liceo U. Morin (5%)
  • Scancelli - Liceo U. Morin (4%)
  • De Pieri - Ist. A. Gritti (3%)
  • Garzia - Ist. A. Gritti (2%)
  • Bassetto - Ist. V. Volterra (2%)
  • Ugolini - Ist. A. Gritti (1%)
  • Sambucco - Liceo L. Stefanini (1%)
  • Brollo - Liceo L. Stefanini (1%)
  • Bragato - Ist. V. Volterra (1%)
  • Rocchesso - Ist. A. Gritti (0%)
  • Randazzo - Ist. V. Volterra (0%)
Loading ... Loading ...

 

Le emozioni della Tappa Ducale Mestre 1

Highlights Liceo Stefanini – Liceo Morin

Fotogallery (Clicca sull’immagine)

Recap

Il Liceo Stefanini di Mestre si aggiudica la prima tappa “Ducale Mestre 1” della Reyer School Cup 2017, ospitata per la prima volta, dall’Istituto Gritti di Mestre. Lo Stefanini ha chiuso imbattuto la giornata di gare, vincendo in particolare l’ultima sfida, quella con il Morin, a sua volta vincitore dei primi due incontri disputati.

Premio del tifo:

Mai come questa volta è difficile assegnare il premio per il tifo. Proprio per questo motivo sono due le squadre che si aggiudicano il premio e sono: il Liceo Morin e l’istituto Gritti, che si sono dati battaglia incessantemente durante la tappa, con cori e sfottò. Da una parte i Moriniani, giunti in via Muratori in gran numero, con un aumento davvero significativo rispetto alla passata edizione, hanno accompagnato i propri beniamini a sfiorare la vittoria di tappa. Dall’altra parte i ragazzi del Gritti che, oltre al tifo caloroso, hanno difeso le mura amiche anche con l’ausilio delle proprie Cheerleader, che si sono esibite con coreografie davvero pregevoli, che hanno riscosso un grandissimo successo tra tutti i presenti.

Comunicazione:

La sfida della comunicazione va al Liceo Morin, che bissa il successo del tifo. Il video di presentazione della squadra è un autentico colpo ad effetto, che ha sbaragliato la concorrenza, anche se una nota di merito va sicuramente al video dell’Istituto Volterra, alla sua prima partecipazione, che sui social Network della Reyer School Cup è andato viralissimo!

Gara tiro da tre punti:

E’ Giulio Candotto ad aggiudicarsi la prima tappa della Gara del tiro da tre punti, una delle grandi novità di questa edizione della Reyer School Cup. Dopo essersi qualificato al secondo posto ex equo con Marco De Pieri del Gritti con 8 centri nel qualification Round, accede alla fase finale di tappa in virtù del minor tempo impiegato per realizzare i canestri (49” contro i 52” di DePieri). In finale supera per 9-5 Matteo Garzia del Gritti, che nel Qualification Round era stato il migliore in assoluto con 10 canestri realizzati.
Ricordiamo che la finale, che vedrà sfidarsi tutti i vincitori delle singole tappe, si svolgerà al Taliercio, in occasione delle Final Four, sabato 8 aprile.

Preview

Si alza il sipario sulla quarta Reyer School Cup! Sarà l’Istituto Mestrino Andrea Gritti ad ospitare la prima tappa del 2017, denominata “Ducale Mestre 1”. Venerdì mattina, dalle 8.30, i padroni di casa dell’Istituto Gritti, che per la prima volta ospitano la manifestazione, si sfideranno con Liceo Morin di Mestre, Liceo Stefanini di Mestre e Istituto Volterra di San Donà di Piave.

L’attesa è già alle stelle e i preparativi per tifo e coreografie fervono da giorni. Studentesse e studenti del Gritti già nella passata edizione, in cui hanno raggiunto i play-off, si erano distinti per grande partecipazione e splendide coreografie di cheerleading. Anche gli altri istituti avranno sostenitori al seguito: i ragazzi del Liceo Morin proveranno ad accedere alla seconda fase dopo la delusione dell’anno scorso che li ha visti eliminati per differenza canestri mentre il Liceo Stefanini proverà a sua volta a centrare la qualificazione, sempre sfuggita nelle prime edizioni. Infine, ma non per importanza, l’Istituto Volterra di San Donà è al debutto assoluto nella manifestazione ma si sa… nella Reyer School Cup non esiste un risultato scontato, per cui anche una “New Entry” qualificata ai play-off non sarebbe certo una sorpresa.

L’attesa sta per finire… La Reyer School Cup 2017 sta per iniziare! Buon basket a tutti!

Il Recap della Tappa

Il Liceo Stefanini di Mestre si aggiudica la prima tappa “Ducale Mestre 1” della Reyer School Cup 2017, ospitata per la prima volta, questa mattina, dall’Istituto Gritti di Mestre. Lo Stefanini ha chiuso imbattuto la giornata di gare, vincendo in particolare l’ultima sfida, quella con il Morin, a sua volta vincitore dei primi due incontri disputati.

 

Ma vediamo com’è andata, incontro per incontro.

Gritti-Stefanini 29-36 (16-15)

Gritti: De Pieri 16, Scarpa, Garzia 2, Rocchesso 2, Dal Molin, Baruzzo, Palmarin 2, Ugolini 5, Zecchin 2, Favaretto, Colorio, Penso.

Stefanini: Sambucco, Miaschi 24, Brusò, De Col, Paoletti, Brollo 7, Basato 3, Bonesso 2, Malinay, Pravato, Barchielli, D’Este.

Trascinato dal reyerino Federico Miaschi, fresco di debutto in Serie A e in Basketball Champions League, lo Stefanini batte 29-36 i padroni di casa del Gritti nella gara inaugurale della Reyer School Cup 2017, in una partita però in equilibrio fino ai minuti conclusivi. Il primo canestro è di De Pieri del Gritti, poi, dopo il 3-3 del 3’, la partita vive una fase in cui le difese prevalgono sugli attacchi. Il tentativo di allungo dello Stefanini (9-5) è firmato da Miaschi e Brollo, ma il Gritti, trascinato da De Pieri (11 punti all’intervallo) e Garzia, pareggia a 2’ dall’intervallo e chiude il primo tempo avanti 16-15.

Anche la ripresa conferma l’equilibrio. Miaschi, a 5’ dalla fine, mette due triple e un libero per il 20-27, risponde ancora De Pieri per il 25-29 a -2’. A chiudere virtualmente il match è la tripla di Basato a -1’, che vale il 25-34, con l’ultimo tentativo di rientro del Gritti, col break di 4-0, che arriva troppo tardi.

Morin-Volterra 43-31 (20-17)

Morin: Scancelli 4, Frattina 11, Toffanin, Serafini, Menegazzo 1, Candotto 2, Sorato, Di Padua 9, Favaretto 10, Pizzato 1, Zennaro 2, Bennardo 3.

Volterra: Caldo, Stefani 6, Bassetto 7, Biancotto, Bragato 4, Randazzo 3, Midena, Momentè 5, Mucelli, Gobbo 6, Peretti, Baraviera.

Anche il Morin apre con una vittoria la prima tappa della Reyer School Cup 2017 in una gara equilibrata anche se praticamente sempre condotta avanti al Volterra, battuto alla fine 43-31. Il Morin parte subito forte: 4-0, con la risposta da tre di Randazzo, e poi 9-3 con quattro consecutivi di Padua. Un’altra tripla, di Gobbo, riavvicina il Volterra, che impatta a quota 10 al 5’. Ma Scancelli, Frattina e Favaretto siglano il 7-0 per il Morin, mentre il Volterra sbaglia troppo dalla lunetta, permettendo agli avversari di allungare fino al 20-11, prima di limare sul 20-17 con la tripla di Stefani e il gioco da tre punti di Bassetto. La ripresa si apre col canestro di Frattina del 22-17, poi la sfida si sposta oltre l’arco, con le bombe di Momentè, Bernardo e Di Padua (28-20 Morin a 7’ dalla fine). Il Volterra non si arrende (29-24), ma Frattina, Scancelli e Randazzo allungano sul 36-24 a -4’. L’ultimo tentativo del Volterra lo riporta sul 36-29, ma il Morin rimane concentrato e chiude il match sul 43-29, prima del canestro finale di Bassetto che fissa il punteggio sul 43-31.

Stefanini-Volterra 52-31 (37-17)

Stefanini: Sambucco 9, Miaschi 10, Brusò 9, De Col, Paoletti 1, Brollo 5, Basato 7, Bonesso 11, Malinay, Pravato, Forcella, D’Este.

Volterra: Caldo 2, Stefani 3, Bassetto 10, Biancotto, Bragato 6, Randazzo 6, Midena, Momentè, Mucelli, Gobbo 2, Peretti 2, Baraviera.

Lo Stefanini si ripete, sfruttando una partenza a razzo e mettendo tra sé e il Volterra venti punti già nel primo tempo, chiudendo poi 52-31. Dopo 3’, il punteggio dice già 13-5, con il tentativo di riavvicinamento del Volterra firmato Bassetto e Bragato per il 15-11. Dalle palle recuperate nasce però il nuovo break dello Stefanini, che allunga progressivamente fino al 37-17 dell’intervallo. Il margine viene ulteriormente arrotondato sul 43-17, con Bragato che sblocca il Volterra, anche se il tentativo di rimonta si ferma sul -16 (47-31) a 3’ dalla fine.

Gritti-Morin 30-45 (16-23)

Gritti: De Pieri 9, Scarpa, Garzia 8, Rocchesso 4, Dal Molin, Baruzzo, Palmarin, Ugolini 7, Zecchin, Favaretto, Colorio 2, Penso.

Morin: Scancelli 14, Frattina 6, Burzan, Serafini 5, Menegazzo, Candotto 2, Sorato 3, Di Padua 4, Favaretto 7, Pizzato 2, Zennaro 2, Bennardo.

Come lo Stefanini, anche il Morin arriva allo scontro diretto per la vittoria della prima tappa della Reyer School Cup 2017 sull’onda di due vittorie. La sfida col Gritti è però inizialmente molto equilibrata, con le squadre ancora in parità a quota 10 a 6’ dall’intervallo, con nessuna delle due in grado di prendere più di un possesso di vantaggio. Il break del Morin, firmato da Scancelli (6 punti), Zennaro e Frattina, dà il 16-20 a 2’ dall’intervallo, al quale si arriva sul 16-23 dopo i canestri di Rocchesso e Garzia e la tripla di Serafini. Al rientro in campo, il Morin tenta nuovamente l’allungo (16-27), con Ugolini che accorcia, prima del break decisivo per il 18-33. Il Gritti, trascinato da Garzia, si avvicina fino al -9 (28-37) a 4’ dalla fine, ma Frattina e Favaretto ristabiliscono le distanze e chiudono i conti.

Gritti-Volterra 32-27 (13-17)

Gritti: De Pieri 1, Scarpa, Garzia 4, Rocchesso 6, Dal Molin 2, Baruzzo, Palmarin 7, Ugolini 3, Zecchin, Favaretto 6, Colorio, Penso 3.

Volterra: Caldo, Stefani, Bassetto 11, Biancotto, Bragato 7, Randazzo 2, Midena, Momentè, Mucelli, Gobbo 2, Peretti 1, Baraviera 4.

In quella che, in base ai risultati della mattinata, è stata nei fatti la finale per il terzo posto della prima tappa della Reyer School Cup 2017, vince il Gritti, che piega 32-27 il Volterra. Dopo un avvio equilibrato, è però il Volterra, con una tripla di Bassetto, a trovare il primo allungo (9-15), con Garzia che accorcia per il Gritti, indietro 13-17 all’intervallo. In avvio di ripresa, la tripla di Penso e poi Palmarin determinano il sorpasso sul 19-17 e poi ancora Ugolini e Palmarin tentano l’allungo per il Gritti (24-19). Il match resta comunque equilibrato, con Favaretto che trova i punti del 31-26, poi riscritto, ma non nella sostanza, nel 32-27 finale.

Stefanini-Morin 42-39 (23-20)

Stefanini: Sambucco 3, Miaschi 14, Brusò 2, De Col, Barchielli, Brollo, Basato, Bonesso 23, Malinay, Pravato, Forcella, D’Este.

Morin: Scancelli 15, Frattina 13, Petralia, Serafini, Menegazzo, Candotto, Sorato, Di Padua 1, Favaretto 5, Pizzato 3, Zennaro 2, Bennardo.

Un incontro tirato, tra due squadre imbattute, è stata la degna conclusione della prima tappa della Reyer School Cup 2017. Alla fine, nella sfida tra licei mestrini, la spunta lo Stefanini sul Morin per 42-39. Dopo le iniziali fasi di studio, il primo allungo (6-15) è del Morin, con la panchina dello Stefanini costretta a chiamare un time out, dal quale però la squadra esce bene, con un un parziale di 5-0 firmato Bonesso-Miaschi. A Scancelli del Morin risponde ancora Bonesso con una tripla e un gioco da tre punti per la parità a quota 17 a -2’30” dall’intervallo. Ancora un botta e risposta Scancelli-Bonesso porta alle battute conclusive, dove i quattro punti consecutivi di Miaschi danno allo Stefanini il 23-20. Il secondo tempo si apre con altri due di Bonesso, ma la partita resta in bilico, visto che la tripla di Frattina e Favaretto danno il -1 (25-24) al Morin. Lo Stefanini prova il nuovo allungo con i soliti Miaschi e Bonesso: 31-24, che diventa 34-26 dopo il canestro di Favaretto e la tripla di Sambucco. Frattina e Scancelli, con canestri da sotto e liberi, riavvicinano il Morin sul 36-35 a -1’30”: è finale punto a punto,  con Di Padua che fa 0/2 dalla lunetta, ma Scancelli non realizza il canestro del sorpasso. Bonesso fa 2/2 ai liberi e si entra nell’ultimo minuto sul 38 -35. Ancora liberi e Frattina fa 1/2 a -56″ (38-36), poi due errori, uno per parte. A -18″, Bonesso è freddo dalla lunetta: 2/2 e 40-36, ma Frattina trova il gioco da tre punti a -10″ (40-39). Ancora un 2/2 di Bonesso a 8″ dalla fine (42-39), ma il Morin fallisce due volte la tripla del pareggio e la vittoria va così al Morin.