TAPPA PAM PANORAMA PADOVA

DATA: Martedì 07/02/2017 (dalle ore 8.30): PADOVA – Palestra Ist. Alberti, Via Pillon 4, Abano Terme (PD).

ISTITUTI COINVOLTI: Alberti di Abano Terme (PD), Fermi di Padova, Duca degli Abruzzi di Padova, Gymnasium Patavinum Sport di Padova.

 

Fotogallery (Clicca sull’immagine)

Il film della tappa

Risultati

AlbertiDuca degli Abruzzi4131
GymnasiumFermi2436
AlbertiGymnasium3720
FermiDuca degli Abruzzi4728
GymnasiumDuca degli Abruzzi3931
FermiAlberti3938

Classifica

  PUNTIGVPPFPSdiffcoeff
1Fermi633012290321.356
2Alberti432111690261.289
3Gymnasium231283104-210.798
4Duca degli Abruzzi030390127-370.709

Recap

E’ l’Istituto Fermi di Padova ad aggiudicarsi, in una tiratissima finale con i padroni di casa dell’Istituto Alberti di Abano Terme, la tappa Pam Panorama Padova, secondo atto della Reyer School Cup 2017. Un’altra grande mattinata di basket che vi invitiamo a rivivere insieme, partita per partita, nei seguenti match report.

Premio del tifo:

Va ai supporters dell’Alberti di Abano Terme, che hanno fanno valere il fattore campo accompagnando i propri compagni d’istituto ad un soffio dai Playoff, svaniti solo ad una manciata di secondi dalla fine. Un tifo che è cresciuto durante l’arco della mattinata, che ha trovato il proprio apice nella finalissima contro il Fermi. Una sfida che, se sul campo ha visto primeggiare i Padovani, sulle tribune ha premiato i padroni di casa dell’Alberti, che hanno avuto però del filo da torcere sugli spalti durante tutta la partita dalla rappresentanza del Fermi.

Comunicazione:

Il premio “sfida della comunicazione” va ai ragazzi del Fermi, che nei giorni precedenti alla tappa hanno realizzato due fantastici video, che hanno messo in risalto sia l’aspetto sportivo, con una presentazione della squadra ambientato in un playground, in pure stile americano, sia sotto il profilo scolastico, con un tour virtuale all’interno dell’istituto. Bravi Ragazzi! Adesso siamo curiosi di vedere cosa escogiteranno per provare a riconquistare questo premio anche ai playoff!

Gara tiro da tre punti:

E’ Alessandro Sportiello dell’Istituto Alberti ad aggiudicarsi la seconda tappa della Gara del tiro da tre punti. Dopo essersi qualificato al secondo posto con 7 centri nel Qualification Round. In finale supera per 6-5 Francesco Antonello del Fermi, che nel Qualification Round era stato il migliore in assoluto con 8 canestri realizzati.

 

Chi è stato l'MVP della tappa Pam Panorama Padova?

  • Tognon - FERMI (45%)
  • Antonello - FERMI (45%)
  • Maschio - DUCA DEGLI ABRUZZI (6%)
  • Garbo - FERMI (1%)
  • Sportiello - ALBERTI (1%)
  • Andolfo - GYMNASIUM (1%)
  • Cignarella - FERMI (0%)
  • Deserti - ALBERTI (0%)
  • Morandin - ALBERTI (0%)
  • Scudiero - DUCA DEGLI ABRUZZI (0%)
  • Piovan - ALBERTI (0%)
  • Calore - GYMNASIUM (0%)
  • Gazzetta - DUCA DEGLI ABRUZZI (0%)
  • Forcellini - GYMNASIUM (0%)
  • Bressaglia - GYMNASIUM (0%)
  • Scotton - DUCA DEGLI ABRUZZI (0%)
Loading ... Loading ...

 

E’ l’Istituto Fermi di Padova ad aggiudicarsi, in una tiratissima finale con i padroni di casa dell’Istituto Alberti di Abano Terme, la tappa Pam Panorama Padova, secondo atto della Reyer School Cup 2017. Un’altra grande mattinata di basket che vi invitiamo a rivivere insieme, partita per partita, nei seguenti match report.

Alberti-Duca degli Abruzzi 41-31 (13-8)

Alberti: Deserti 4, A. De Salvo, Sportiello 15, Morandin 4, Bertoncello, Piovan 12, Bellato 2, L. De Salvo, D. Pegè 2, Garon, A. Pegè 2.

Duca degli Abruzzi: Tavella, Bonisolo, Gazzetta 3, Busato, Granziero, Bezze, Scudiero 11, Sabia 2, Scotton 11, Maschio 4.

Dopo qualche difficoltà iniziale, con troppe palle perse, i padroni di casa dell’Alberti crescono e si aggiudicano il primo incontro della seconda tappa della Reyer School Cup. Il Duca degli Abruzzi parte forte (4-0), poi l’Alberti trova il ritmo e, con cinque punti di Sportiello, sigla il break di 9-0 per il 9-4 di metà tempo. Il punteggio rimane fermo fino a 2’ dall’intervallo, anche grazie alla difesa fisica del Duca degli Abruzzi, che si riavvicina sul 9-6 con Scotton, Di nuovo Sportiello protagonista nel finale, per il 13-8. In avvio di secondo tempo, ancora la difesa arcigna del Duca degli Abruzzi blocca gli avversari e la tripla di Gazzetta dà il 13-11. Deserti, in uscita dal time out, trova il 15-11, ma il match resta in equilibrio (19-16 a 6’ dalla fine). E’ l’Alberti, a questo punto, a mettere in campo una difesa molto intensa, sfruttando la maggior fisicità e arriva l’allungo sul 25-16 a -3’. Maschio prova a tenere in partita i suoi, ma il break decisivo è firmato ancora da Sportiello, con sei punti consecutivi (31-18). Il Duca degli Abruzzi non si arrende, arriva sul 35-29 grazie ad una difesa attenta sul post basso, ma la mano dell’Alberti non trema sul fallo sistematico dell’ultimo minuto e vince 41-31.

Gymnasium Patavinum Sport-Fermi 24-36 (12-19)

Gymnasium: Piovanello, Luisetto, Franceschini, Stivanello, Zarbo, Forcellini 6, Donà 4, Bressaglia, Calore 8, Andolfo 6, Carraro.

Fermi: Antonello 2, Diagostini 2, Cignarella 5, Scarbini 2, Tognon 15, Zabeo 2, Rigodanzo, Garbo 8, Mazzuccato.

L’esordio del Gymnasium alla Reyer School Cup si chiude con una sconfitta: è il Fermi infatti ad imporsi, 24-36. Allo 0-4 iniziale del Fermi, il Gymnasium risponde con una buona fisicità e rimane a contatto, con il primo vero allungo (6-11) a -3’30” firmato da Tognon (9 punti). Calore (6 punti) dà l’8-11, ma è ancora Tognon a scatenare la gioia dei tanti sostenitori del Fermi, che allunga fino all’8-19, con il Gymnasium che soffre il pressing e sbaglia qualche facile tiro da sotto, prima del break di 4-0 nel finale di tempo per il 12-19. Ancora il pressing del Fermi è la chiave del parziale di 0-10 che porta sul 12-19 a -6’. Calore sblocca il Gymnasium, ma il Fermi resta concentrato, di fronte al tentativo di rimonta degli avversari, che arrivano sul 24-34 a -2’ dalla fine con la tripla di Andolfo, ma non basta.

Gymnasium Patavinum Sport-Alberti 20-37 (5-18)

Gymnasium: Piovanello, Luisetto, Franceschini, Stivanello, Zarbo, Forcellini 2, Donà, Bressaglia 10, Calore 5, Andolfo 3, Carraro.

Alberti: Deserti 6, A. De Salvo, Sportiello 6, Morandin 9, Bertoncello, Piovan, Bellato, L. De Salvo 3, D. Pegè 10, Garon 3, A. Pegè.

Una partenza sprint (0-18 in 7’, con sei punti a testa di Deserto e Sportiello) indirizza sui binari giusti per l’Alberti la seconda partita della tappa padovana di Reyer School Cup. Il Gymnasium sbaglia troppi tiri, sbloccandosi solo nel finale di tempo con una tripla di Andolfo e due di Bressaglia. Si riparte così dal 5-18 nella ripresa, aperta da Bressaglia, a cui risponde Davide Pegè con una tripla. A -7’, ancora Bressaglia, a segno due volte dall’arco, firma il 13-21, con Lorenzo De Salvo che allunga di nuovo in doppia cifra a -6’. E’ una fase con molti errori, con il break di 0-7 firmato da Davide Pegè che chiude virtualmente il match sul 17-31, prima che Morandin arrotondi, ancora dall’arco, sul 20-37 finale.

Duca degli Abruzzi-Fermi 28-47 (15-24)

Duca degli Abruzzi: Allegron, Tavella 2, Bonisolo, Gazzetta 7, Busato 1, Granziero, Bezze 1, Scudiero, Sabia 6, Scotton 5, Maschio 6.

Fermi: Antonello 9, Diagostini 7, Cignarella 8, Scarbini 2, Tognon 6, Zabeo 5, Rigodanzo 4, Garbo 2, Mazzuccato 4.

Una partita in progressione, per il Fermi, che va a giocarsi la vittoria nella seconda tappa della Reyer School Cup da imbattuto, dopo il 28-47 sul Duca degli Abruzzi. Dopo le prime battute di studio (2-2), due triple di Antonello danno il 2-8, ma risponde Gazzetta con cinque punti (9-10), prima della nuova tripla di Antonello. Il Duca degli Abruzzi rimane in partita con la precisione dalla lunetta e si arriva agli ultimi 2’ del primo tempo sul 15-20, quando due recuperi consentono a Tognon e Diagostini di far allungare il Fermi sul 15-24. L’inerzia resta in mano al Fermi nella ripresa, con il margine che viene via via ampliato fino al 19-36 a -4’. Una tripla di Scotton vale il -15, ma l’ultimo parziale è ancora del Fermi, per il 28-47 finale.

Duca degli Abruzzi-Gymnasium Patavinum Sport 31-39 (21-14)

Duca degli Abruzzi: Allegron 7, Tavella, Bonisolo 2, Gazzetta 8, Busato, Granziero 4, Bezze, Scudiero 6, Sabia 2, Scotton 2, Maschio.

Gymnasium: Piovanello 4, Luisetto 4, Franceschini, Stivanello, Zarbo, Forcellini 11, Donà, Bressaglia 8, Calore 6, Canella, Andolfo 6, Carraro.

Il Gymnasium chiude la sua prima esperienza alla Reyer School Cup con la vittoria per 31-39 sul Duca degli Abruzzi. Partenza a razzo per entrambe le squadre e prevalenza degli attacchi sulle difese nel 13-13 a metà tempo (6 di Gazzetta per il Duca degli Abruzzi e 5 di Andolfo per il Gymnasium). Inizia poi ad emergere la stanchezza, con punteggio invariato fino all’8’, con Cannella, Allegron e Bonisolo che portano avanti il Duca degli Abruzzi sul 19-13 (21-14 a metà gara). Anche ad avvio ripresa il punteggio rimane fermo, per 2’, poi due triple di Scudiero illudono il Duca degli Abruzzi sul +8 (29-21), ma il Gymnasium non si arrende, passando in vantaggio a 3’ dalla fine con un break di 0-10 che vede Forcellini e Bressaglia protagonisti. Il parziale viene allungato da quattro punti di Calore (29-35), fino al +10 a -2’. L’ultimo tentativo di rientro porta il Duca degli Abruzzi a -6 quando mancano 50” dalla fine, ma il canestro di Forcellini chiude i giochi sul 31-39.

Fermi-Alberti 39-38 (22-19)

Fermi: Antonello 11, Diagostini, Cignarella 9, Scarbini 3, Tognon 13, Zabeo 1, Rigodanzo, Garbo 2, Mazzuccato.

Alberti: Deserti 4, A. De Salvo 9, Sportiello 5, Morandin 6, Bertoncello, Piovan 10, Bellato, L. De Salvo, D. Pegè, Garon 4, A. Pegè.

In una finale degna di tal nome, l’Istituto Fermi di Padova batte in volata i padroni di casa dell’Alberti e si guadagna l’accesso ai playoff della Reyer School Cup. A metà del primo tempo il Fermi è avanti 11-8, poi l’allungo fino 21-12 a -1’30” dalla fine del tempo, anche se sei punti di Piovan consentono all’Alberti di chiudere a ridosso, sul 22-19. Il primo canestro della ripresa è una schiacciata di Deserti dopo 2’, seguita da due di Sportiello, per il sorpasso dei padroni di casa: 22-23. La partita resta in equilibrio dopo il controsorpasso di Tognon, la parità a quota 24 a metà tempo e i due di De Salvo per il vantaggio Alberti. Di nuovo Fermi con Deserti da tre (27-26), poi +4 Alberti a -2’30” sulla tripla di De Salvo (29-33). Il margine per i padroni di casa, a -1’, è addirittura di cinque punti (31-36), dopo i canestri di Scarbini, Morandin e Sportiello. A riaprire i giochi è la tripla di Antonello, con Sportiello preciso dalla lunetta a -50” (34-38). Ancora una bomba, di Tognon, dà il -1 al Fermi e, dopo una palla persa dell’Alberti, c’è il sorpasso sul 39-38 firmato da Cignarella a -6”. L’Alberti chiama time out, ma poi sbaglia due volte e il canestro della possibile vittoria di Morandin arriva troppo tardi, oltre la sirena finale.