TAPPA PAM PANORAMA VENEZIA 2

DATA: Martedì 14/03/2017 (dalle ore 8.30): VENEZIA – Palasport Gianquinto “Arsenale” Calle San Biagio 2132, Venezia.

ISTITUTI COINVOLTI: Foscarini di Venezia, Parini di Mestre, Algarotti di Venezia, Vendramin Corner di Venezia.

Fotogallery (Clicca sulle immagini)

Risultati:

FOSCARINIVENDRAMIN CORNER2824
PARINIALGAROTTI3127
ALGAROTTIFOSCARINI4638
PARINIVENDRAMIN CORNER4127
ALGAROTTIVENDRAMIN CORNER4033
PARINIFOSCARINI4639

Classifica:

  PUNTIGVPPFPSdiffcoeff
1PARINI633011893251.269
2ALGAROTTI4321113102111.108
3FOSCARINI2312105116-110.905
4VENDRAMIN CORNER030384109-250.771

Comunicazione e tifo

Il premio del tifo va ai ragazzi dell’Algarotti di Venezia che hanno sostenuto i compagni sul parquet dal primo all’ultimo secondo in tutte le partite. Oltre a sostenere i propri compagni, i ragazzi dell’Algarotti hanno tifato anche per gli amici del Vendramin-Corner, che hanno ricambiando unendosi al tifo quando non erano impegnati sul parquet. Questo rappresenta la vera essenza di questo torneo: l’unione creata tramite lo sport e il tifo positivo.

Dopo una lunga riflessione abbiamo deciso di attribuire il premio della comunicazione al Vendramin-Corner. I ragazzi hanno realizzato un bellissimo video di presentazione e, oltre a questo, hanno inviato anche molte foto degli allenamenti. Sono state proprio queste foto a far pendere l’ago della bilancia a loro favore, poiché anche i ragazzi del Parini e dell’Algarotti avevano realizzato dei pregevoli video di presentazione delle proprie squadre.

Gara del tiro da 3

E’ Samuele Kolbe del Foscarini ad aggiudicarsi l’ultimo pass per le Final four dell’8 aprile nella Gara del tiro da tre punti. Qualificatosi al primo posto  con 8 centri in 50″nel Qualification Round, in finale si impone per 4-3 con Vincenzo Taddeo del Parini, che nel Qualification Round ha realizzato 7 centri in 47″.

Recap

La combattutissima tappa Pan Panorama Venezia 2 chiude la prima fase della Reyer School Cup 2017, con il Parini di Mestre che guadagna l’accesso diretto ai playoff. Ecco com’è andata.

Foscarini-Vendramin/Corner 28-24 (12-4)

Foscarini: Montagner 4, Pettenò 14, Calderan, Masaro, Vanin 2, Battagliarin, Kolbe 8, Bottecchia.
Corner: Lucchetta, Pellegrinon 4, Milan 2, Trapasso 8, Bello, Scattolin, Mingaroni 5, Seggi 5, Dei Rossi 11, Shamsul.

L’ultima tappa della fase a gironi della Reyer School Cup 2016, la Pam Panorama Venezia 2, si apre con la vittoria del Foscarini: 28-24 sul Vendramin/Corner. Il Foscarini parte 5-0 in 2’ con Montagner e Kolbe e, dopo tanti errori, al 4’ è comunque più lucido: 7-2, che diventa 10-2 a metà tempo, con il gioco da tre punti di Pettenò, e 12-4 all’intervallo (al quale il Corner arriva con due soli canestri, di Pellegrinon e Milan) con Kolbe allo scadere. Pettenò in penetrazione porta il Foscarini alla doppia cifra di vantaggio al 12’ (16-6). A Mingaroni risponde Kolbe con una tripla di tabella (19-8), poi cresce l’intensità e una tripla di Mingaroni riapre i giochi sul 21-17 al 16’, con il Corner che recupera palloni e si produce in buoni contropiede. La precisione di Pettenò dalla lunetta (4/4) tiene avanti il Foscarini e, dopo il canestro di Seggi per il Corner, al 18’ è 25-19. Al 19’ Trapasso non completa un gioco da tre, ma la tripla di Seggi dà comunque il -1 (25-24). Pettenò è ancora preciso dalla lunetta a -30” (27-24), poi gli basta un libero, dopo l’errore da tre del Corner, per chiudere il match sul 28-24.

Parini-Algarotti 31-27 (18-10)

Parini: Jerkovic 18, Bonfà, Luraschi, Tasca, Corti, Dal Corso, Leonardi 2, Taddeo 11, Cubaj, Madera.
Algarotti: Segato 1, Dri 2, Chinellato, Scaggiante, Ballarin 4, Ciraldo, Todaro, Casagrande, Licciardi 6, Costantini 12, Righetti 2, Bertocco.

Al termine di un match equilibrato, il Parini si aggiudica la sfida con l’Algarotti 31-27. I primi canestri sono di Taddeo e Jerkovic, poi il Parini, che si affida maggiormente alle individualità, si blocca in attacco, con la crescita dell’Algarotti, che, con buona circolazione di palla, riesce ad entrare con continuità nel pitturato e mette la freccia al 4’ (4-6) con 4 di Costantin e un canestro di Ballarin. La partita resta in equilibrio, con il controsorpasso firmato da 4 di Taddeo a metà tempo (8-6) e, dopo la nuova parità di Dri a quota 8, è Jerkovic, con un gioco da 3 punti e una tripla a riportare avanti il Parini: 14-8 al 7’. Righetti torna a muovere il punteggio per l’Algarotti, ma è di nuovo Jerkovic, con due canestri nel finale, a portare le squadre all’intervallo sul 18-10. Dopo diversi errori e palle perse, il primo canestro del secondo tempo è la penetrazione di Licciardi del 18-12 al 12’, seguita dal canestro di Francesca Leonardi. Taddeo da un lato e Segato dall’altro fanno 1/2 dalla lunetta e, dopo il time out, l’Algarotti rientra in campo con aggressività e pressing, che, con i canestri di Costantini e Licciardi, danno la parità a quota 21 al 16’30”. Jerkovic sblocca il Parini e Taddeo, con una tripla di tabella e un libero, sigla il 27-21 al 17’30”. Due volte, nei minuti finali, Costantini avvicina l’Algarotti a -4, ma gli risponde in entrambi i casi Jerkovic, con il canestro finale di Ballarin che dà all’Algarotti solo il 31-27.

Algarotti-Foscarini 46-38 (22-15, 33-33)

Algarotti: Segato 8, Dri 2, Chinellato 9, Scaggiante, Ballarin 2, Ciraldo, Todaro, Casagrande, Licciardi 4, Costantini 16, Righetti 5, Bertocco.
Foscarini: Montagner 4, Pettenò 22, Calderan, Masaro, Vanin, Battagliarin, Sottana, Lepschy, Kolbe 10, Bottecchia 2.

Con un perfetto supplementare, l’Algarotti riscatta la sconfitta nella prima partita e batte il Foscarini 46-38. Le squadre mettono in campo buona volontà, ma all’inizio si intravede un po’ di stanchezza e nessuna delle due squadre riesce a mettere le mani sul match nella prima metà di tempo. A Montagner risponde Licciardi, ai liberi di Righetti Pettenò, a Chinellato ancora Pettenò, a Righetti due liberi di Kolbe ed è 8-8 al 4’. Poi Costantini si carica sulle spalle l’Algarotti e, da solo, sigla il break di 10-0 per il 18-8 al 7’30”, che diventa 20-8 all’8’30” con Ballarin dopo rimbalzo offensivo. Pettenò, dalla lunetta, torna a muovere il punteggio per il Foscarini dopo quasi 5’ di astinenza offensiva e, dopo altri due di Licciardi, altri due liberi di Pettenò e la tripla sulla sirena di Kolbe chiudono il primo tempo sul 22-15. Il secondo tempo si apre con due contropiede di Pettenò, a cui risponde Costantini con una schiacciata, ma l’inerzia è del Foscarini, che porta l’Algarotti a spendere il bonus dopo 3’30”, quando Kolbe pareggia a quota 24 dalla lunetta, con Bottecchia, sempre ai liberi, che dà il vantaggio sul 25-26 al 14’. L’Algarotti chiama time out e, in una fase di gioco piuttosto concitata, è Chinellato ad ergersi protagonista, sfruttando un calo difensivo del Foscarini, con i contropiede del 31-27 al 16’. Dopo il time out Foscarini, Pettenò, con due liberi e due contropiede, impatta a quota 33 al 17’30”. Il finale punto a punto vede le squadre commettere diversi errori e il punteggio non si muove più, portando la partita al supplementare. L’overtime si apre con il canestro di Dri, che recupera il rimbalzo offensivo dopo lo 0/2 dalla lunetta, poi cinque punti di Segato siglano l’allungo sul 40-33 al 22’. Pettenò sblocca il Foscarini con un 2/2 ai liberi, ma la pressione dell’Algarotti su di lui dà frutti, con tanti recuperi e contropiede, che, con Segato in grande evidenza, chiudono i giochi sul 46-35 nell’ultimo minuto (poi la tripla finale di Kolbe sancisce il 46-38).

Parini-Vendramin/Corner 41-27 (22-11)

Parini: Jerkovic 19, Bonfà 3, Luraschi, Tasca, Corti, Dal Corso 2, Leonardi, Taddeo 13, Cubaj, Madera 4.
Corner: Lucchetta 2, Pellegrinon 1, Milan 4, Trapasso 2, Bello, Prete 4, Scattolin 2, Mingaroni 2, Seggi 4, Dei Rossi 4, Shamsul 2.

Il Parini resta l’unica squadra a punteggio pieno dopo i primi due match della tappa Pam Panorama Venezia 2 della Reyer School Cup 2017, grazie al 41-27 sul Vendramin/Corner. Dopo un inizio con le polveri bagnate, Seggi sblocca il punteggio dopo oltre 1’. La risposta del Parini è affidata a Taddeo e Jerkovic (7-2 al 2’30”), con la risposta di Trapasso. Dopo una stoppata di Cubaj su Milan, Dal Corso porta le squadre sull’11-4 dopo 4’30”, anche se Milan e Mingaroni riescono a riavvicinare il Corner sull’11-8 a metà tempo. Con le triple (Bonfà e due di Taddeo), il Parini allunga sul 22-8 all’8’30”, con Dei Rossi e l’1/2 dalla lunetta di Pellegrinon che chiudono il tempo sul 22-11. Il Parini inizia il secondo tempo in controllo, con Jerkovic che risponde punto a punto a Dei Rossi e Lucchetta. Quattro punti di Sara Madera portano le squadre sul 30-17 al 13’30”, con il tentativo di rientro del Corner, affidato a Seggi, Scattolin e Prete, che spinge la panchina del Parini a chiamare time-out sul 30-25 a metà tempo. Al rientro in campo, è Jerkovic (tutti suoi gli 11 punti nella seconda metà di tempo) il protagonista del nuovo allungo del Parini, con la schiacciata a chiusura di un coast tu coast che chiude virtualmente i giochi sul 39-25, con Milan e di nuovo Jerkovic che scrivono il finale di 41-27.

Algarotti-Vendramin/Corner 40-33 (18-17)

Algarotti: Segato, Dri 2, Chinellato 8, Scaggiante 6, Ballarin, Ciraldo 4, Todaro 2, Casagrande, Licciardi 2, Costantini 8, Righetti 6, Bertocco 2.
Corner: Lucchetta 2, Pellegrinon 4, Milan 4, Trapasso 4, Bello, Prete 2, Scattolin, Mingaroni 10, Seggi 3, Dei Rossi 2, Shamsul 2.

L’Algarotti fa valere le motivazioni nell’ultimo incontro della sua Reyer School Cup 2017, battendo nel secondo tempo il Corner 40-33. La prima metà di partita è contrassegnata da molta confusione. Parte meglio l’Algarotti, con Scaggiante e Ciraldo, poi Trapasso, con quattro consecutivi, impatta a quota 8 al 6’. Il Corner riesce anche ad allungare, con un break di 7-0 firmato da Prete, Seggi e Pellegrinon che dà il 10-15 all’8’, anche se il finale vede protagonista Chinellato, che, con sei punti, permette all’Algarotti di andare al riposo avanti 18-17, per poi allungare ad inizio ripresa, quando la partita è molto rapida. Righetti segna il canestro del +10 (29-19) al 12’30” e quello del 33-22 al 14’, poi il Corner riesce a limare, dal 37-26 di Bertocco al 17’30”, fino al 37-33 al 19’, grazie soprattutto a Mingaroni. Nell’ultimo minuto c’è però spazio solo per la tripla di Costantini, che vale il 40-33 finale.

Foscarini-Parini 39-46 (12-18; 34-34)

Foscarini: Montagner 2, Pettenò 30, Calderan, Masaro, Vanin 2, Battagliarin 3, Sottana 2, Lepschy, Kolbe, Bottecchia.
Parini: Jerkovic 25, Bonfà 2, Luraschi, Tasca, Corti, Dal Corso, Leonardi, Taddeo 15, Cubaj, Madera 4.

Il tempo supplementare premia il Parini, che chiude con tre vittorie la tappa Pan Panorama Venezia 2, grazie al 39-46 su un indomito Foscarini, e accede ai playoff. Le squadre scendono in campo contratte. Si apre con due triple (Jerkovic risponde a Pettenò), poi nuovamente Pettenò (1/2 dalla lunetta) e Jerkovic per il 4-5 al 3’. Le squadre sbagliano anche dalla lunetta (Bottecchia e Dal Corso), con il punteggio che torna a muoversi dopo metà tempo con Vanin (6-5). Taddeo, con quattro consecutivi, apre un break di 0-6, concluso dal contropiede di Bonfà del 6-11 al 7’. Il margine diventa di sette punti (8-15) all’8’30” con la tripla e il libero di Madera e di otto con la tripla di Taddeo al 9’. prima del canestro finale di Sottana del 12-18. Anche la ripresa si apre con due triple (di Battagliarin e Jerkovic), poi è di nuovo Jerkovic ad allungare, con 9 punti consecutivi per il 17-30 al 16’30”. Taddeo risponde a Pettenò (19-32 al 17’), ma è quest’ultimo a trovare un’incredibile striscia di cinque triple consecutive per il 34-34 a -27”, con il Foscarini che può spendere due falli sull’ultimo possesso, portando la sfida al supplementare. I primi quattro punti dell’overtime sono di Taddeo, poi Montagner sblocca il Foscarini con un canestro di tabellone (36-38 al 21’). Le squadre accusano la fatica e in campo si segna poco: è Jerkovic, con otto punti finali, a trovare i canestri della vittoria del Parini per 39-46.