Il Liceo “G. Galilei” di San Donà di Piave si presenta

Cenni Storici sul Liceo G. Galilei:

Il Liceo Scientifico “Galileo Galilei” è la più vecchia istituzione scolastica superiore del territorio sandonatese. La sua fondazione infatti risale al 1941 (la scuola venne inizialmente intitolata a Lorenzo Crico, aviatore) e la prima sede si trovava in corso Trentin. Passati i difficili anni della guerra, in cui la scuola funzionò nei centri di sfollamento, ed aumentando il numero degli iscritti, in virtù di un sempre più forte radicamento nel territorio, viene finalmente costruita, ed inaugurata nel ’51, una nuova sede in viale Libertà.
Il 7 luglio 1953 nasce ufficialmente come Istituto Statale autonomo il Liceo “Galileo Galilei” di San Donà di Piave, che dal 1950 funzionava come sezione dipendente dal Liceo “Benedetti” di Venezia.
Inizia un periodo che vede una crescita costante degli iscritti e delle sezioni, tanto che la sede di viale Libertà si rivela insufficiente e si aprono successivamente come succursali edifici come Villa Janna, il Monumento ai Caduti di viale Libertà, le ex scuole elementari di via Carbonera e di corso Silvio Trentin.
Nel 1996, in via Perugia 8, viene infine costruita la nuova, modernissima e funzionale sede, capace di ospitare le 31 classi, i circa 700 alunni, i 18 addetti e gli oltre 50 docenti che operano attualmente nell’Istituto.
Nell’ambito sportivo il liceo Galileo Galilei organizza ormai da molti anni corsi pomeridiani di pallavolo e di badminton che riscontrano molto successo tra gli alunni.

Squadra

Foto Squadra Galilei San Donà
La squadra che parteciperà a nome del liceo è composta dai seguenti giocatori:
• Il capitano Federico Zoccoletto, 18 anni, alto 1.75 m, gioca con l’A. D. Pallacanestro Eraclea, ama i Minnesota Timberwolves.
Luca Lorenzon, 17 anni, alto 1.87 m, gioca con il Basket Club Jesolo e ama i Dallas Mavericks.
Alberto Carraretto, 18 anni, alto 1.80, gioca con il Basket Club Jesolo e ama i Golden State Warriors.
Lorenzo Ambrosini, 18 anni, alto 1.94, gioca con la Reyer Venezia e ama il Basket Club Jesolo.
Giovanni Bergamo, 18 anni, alto 1.85, gioca con il Jesolo San Donà Basket e ama i Denver Nuggets.
Chritian Casonato, 19 anni, alto 1.87, attualmente non gioca in una squadra ma ama l’Olimpia Milano.
Veronica Camata, 18 anni, alta 1.70, gioca con l’A.S.D. Polisportiva Concordia e ama i Minnesota Timberwolves.
Marco Ferretti, 17 anni, alto 1.77, gioca con il Jesolo San Donà Basket e ama i Minnesota Timberwolves.
Riccardo Perisinotto, 16 anni, alto 1.82, gioca con il Jesolo San Donà Basket e ama gli Oklahoma City Thunder.
Pietro Granzotto, 17 anni, alto 1.70, gioca con il Jesolo San Donà Basket e ama i Brooklyn Nets.
Nicolo Ostan, 17 anni, alto 1.88, gioca con l’Oderzo Basket e ama i Boston Celtics.
Alessandro Fantin, 16 anni, alto 1.83, gioca con il Basket Favaro e ama i Golden State Warriors.
David Gaiotto, 16 anni, alto 1.84, gioca con il Jesolo San Donà Basket e ama gli Oklahoma City Thunder.
Marco Tonetto, 16 anni, alto 1.90, gioca con il Jesolo San Donà Basket e ama i Golden State Warriors.
Matteo Almacolle, 16 anni, alto 1.84, gioca con il Jesolo San Donà Basket e ama gli Oklahoma City Thunder.
Eros Carnieletto, 16 anni, alto 1.86, gioca con il Jesolo San Donà Basket e ama i Golden State Warriors.
Da questa esperienza la squadra si aspetta di difendere e di portare in alto il nome del liceo attraverso il conseguimento del maggior numero di vittorie possibili e di condividere la propria passione per il basket con altri studenti del territorio.

Interviste

Coach Galazzo
o Coach com’è la situazione nello spogliatoio?
o La situazione nello spogliatoio mi sembra assolutamente più che positiva. I ragazzi stanno bene insieme, si conoscono e penso che sia il desiderio e l’intento comune di divertirsi insieme facendo un qualcosa che piace a tutti.
o Pensa che questa selezione possa essere competitiva? Cosa si aspetta concretamente da questo torneo?
o Io non ho visto il livello delle altre rappresentative scolaresche, però vedo che i ragazzi che noi abbiamo sono tutti conoscitori e praticanti della pallacanestro. Mi sembra che sia un gruppo sicuramente competitivo.
Quanto alle aspettative partecipiamo con il gusto di giocare questo bellissimo sport cercando, come sempre dico ai ragazzi, di fare del nostro meglio e di impegnarci al massimo.

Capitano Zoccoletto
o Allora capitano siete Pronti?
o Penso che la nostra squadra sia pronta ad affrontare questo torneo, simo concentrati, pronti e motivati per far molto bene ed andare il più avanti possibile.
o Il feeling di squadra invece com’è?
o All’inizio il feeling non era proprio il massimo perché non ci conoscevamo benissimo fra di noi, ma il tutto si è risolto dopo vari allenamenti e siamo arrivati ad un ottimo gioco di squadra.
o Pensate di poter arrivare alla fase finale?
o Penso e spero di arrivare alla fase finale poiché abbiamo molte capacità, siamo molto legati e bravi. La qualità di sicuro non manca, abbiamo un gioco fluido e ritengo che saremmo in grado di affrontare tutte le squadre e di avere quel tocco in più che ci consentirà di andare avanti.

Robert George Mailat

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.